Opinioni

settembre, 2014

Il Milan

Devo confessare l’indicibile: c’è stato un momento della mia vita in cui sono stato juventino, salvo poi guarire.

Leggi →

Son sempre sul filo

Lucia, che gestisce la pasticceria di Moggio, in Valsassina, è molto arrabbiata con me: “Cos’è questa storia che non fai più Funamboli su 7Gold?! Ti guardavo sempre e potevo dire a tutti ‘quello è mio cliente!'”

Chiedo scusa a Lucia e confermo: da quest’anno non conduco più Funamboli in tv e il motivo è molto semplice.

Amici, io mi sveglio alle 5. Il che voleva dire che il lunedì, dopo la diretta tv, tra l’adrenalina e il cazzeggio vario prendevo sonno alle 2. Potete immaginarmi il martedì mattina, con la settimana davanti?

La stagione passata poi è stata costellata da una serie di vicissitudini familiari sulle quali non è il caso e non è giusto che mi soffermi ma che mi hanno reso l’anno assai gravoso.

Per questo, con estrema serenità, ho detto ‘scusate, ma no’ agli editori di 7Gold che avrebbero voluto continuare con me. Di questo li ringrazio.

Tutto qui. Nessun complotto. Nessuna epurazione.

Ci sono però dei momenti nella vita in cui bisogna avere la forza di capire cosa conta di più. Io ho scelto la famiglia, e un pizzico di tranquillità in più.

Ho rinunciato a un po’ di soldi ma sono tornato a camminare per strada senza avere gli occhi fissi sul telefono per rispondere a una mail. Volete mettere?